Home > SMI > Museo e Rifugi S.M.I.


Museo e Rifugi S.M.I.

Centro di produzione bellica del 1911 con rifugi antiaerei sotterranei della seconda guerra mondiale.

Il Museo e rifugi S.M.I. è un esempio di archeologia industriale realizzato a Campo Tizzoro sulla montagna pistoiese. I rifugi S.M.I. sono l'unico esempio in Italia di ricovero ipogeo di queste dimensioni, a prova di attacco aereo, costruiti da un privato per la collettività.

Campotizzoro, nel cuore dell'appennino toscano, lega la sua storia agli stabilimenti industriali della S.M.I. (Società Metallurgica Italiana) impiantati qui nel 1911 per la produzione di cartucce. La S.M.I. costruirà il primo nucleo abitativo per i suoi operai tra il 1930 ed il 1935. L'industria leader nella produzione di cartucce in epoca bellica, inizierà nel 1937 la costruzione di rifugi antiaerei.

La S.M.I. continuerà ad essere fino agli anni '80, il cuore dell'economia della Montagna Pistoiese, affiancando alla produzione di proiettili, la lavorazione di laminati di bronzo, acciaio e rame.

Il Museo della S.M.I. documenta l'attività industriale fino al 2006.



GUARDA ANCHE

Il Museo

Museo della Società Metallurgica Italiana di Campo Tizzoro

Impianto industriale della famiglia Orlando che racchiude tutta l’evoluzione storica della metallurgia


Visita guidata

L'accesso ai Rifugi SMI è consentito unicamente con visita guidata della durata di circa un'ora e mezzo.

Il percorso guidato che dura oltre l’ora e mezza si caratterizza anche per la discesa nel più


I Rifugi

Rifugi antiaerei della S.M.I.

I Rifugi antiaerei furono realizzati nel 1939, con un progetto innovativo. La sua struttura è